NewsLETTERA AGLI ISCRITTI: PARLARE CHIARO

Agosto 27, 2020

Gentili iscritti,

l’attività del CUS riprenderà normalmente in base alle disposizioni di Legge ed Ordinanze Regionali.
Inutile fare discorsi, ne avrete sentiti di tutti i colori.
Non era affatto scontato che potessimo riaprire se non al costo di una trasformazione integrale del modello operativo gestionale adatto all’attuale emergenza e che guardi con decisione e convinzione al futuro che ci aspetta.

I numeri del disastro sono i seguenti:

 

1 semestre 2020:
Stipendi personale € 260.000
14^ mensilità € 26.600
Anticipazioni personale € 13.300
Liquidazione personale € 30.000
F24 contributi € 220.000
Spese fisse € 14.700
Acqua e luce € 33.000
Gas € 38.000
Manutenzione ordinaria € 75.000
Manutenzione straordinaria € 13.500
Rifacimento campo calcio/rugby € 50.000
Copertura pressostatica € 100.000
Rimborsi ai soci € 16.300
Uscite 1° trimestre € 890.000
Entrate
Soci gennaio – giugno € 200.000
Contributo Agenzia delle Entrate € 11.363
Contributo CUSI € 9.000
Entrate fondi 394 e 429 1° semestre 2020 € 250.000

(1° semestre 2020 il deficit è pari a  € 420.000)
Se la situazione rimane la stessa di giugno e luglio il deficit tendenziale, con l’inizio delle attività agonistiche, raggiungerà i € 700.000.

Per precauzione è stata aperta una linea di credito di € 1.000.000 che dovrebbe garantire lo svolgimento delle attività programmate fino a luglio 2021.
La politica dei prezzi è rimasta invariata con piccoli aggiustamenti funzionali, anche se l’economia ci porterebbe minimo al suo raddoppio.
Il nuovo modulo prevede di ridurre drasticamente i costi della forza lavoro aumentandone, allo stesso tempo, la sua efficienza e professionalità e, soprattutto, la sua empatia verso gli iscritti tutti.
Auguri a tutti Voi ed alle Vostre famiglie.
Non stiamo alla peste nera di Atene che sconvolse tutto il mondo conosciuto dal 420 a.c.
Partita dalla regione del Corno d’Africa e dall’odierna Etiopia intorno al 430 a.c. arrivò in Grecia nel 420 e colpì, in maniera crudele, l’Attica ed Atene nel corso della seconda guerra del Peloponneso contro Sparta col risultato di danni indescrivibili di morti e menomati a vita, di dissoluzione sociale ed economica, la fuga dalla Grecia verso l’Europa quasi disabitata, e fu il prevalere in politica dell’ignoranza, della forza bruta ed arrogante del danaro, dei regimi dei tirannelli locali, tutto non molto dissimile da quello che stiamo iniziando a vivere nel nostro tempo attuale, più la catastrofe ecologica che ormai ci aspetta al varco di questo secolo.

Prof. Dott. Elio Cosentino
Presidente CUS Napoli

ENTRA NEL CUS Lo sport che ti piace ti aspetta!

CUS NAPOLI

Via Campegna 267
80124 NAPOLI

Tel. 081.7621295
Fax. 081.19362277

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Riceverai tutte le news del mondo CUS NAPOLI

Contattaci > SUBITO

Siamo felici di chiarire ogni tuo dubbio, e darti qualsiasi informazione sulle nostre attività!

Inviaci una richiesta qui!





CUS NAPOLI A.S.D. | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | P.I. 00000000 | Web Design by BuZz Communications | Privacy Policy