Calcio a 5 – Under 21: Futsal Aversa – CUS Napoli 1-3

ca5-u21-aversa-vs-cusPrima vittoria in trasferta per il Cus Napoli under 21 che espugna il campo del Futsal Aversa con il risultato di 1-3.

Pronti via e il Cus Napoli si rende subito pericoloso con Sacco, con il suo tiro che termina di poco a lato. Qualche minuto dopo ancora Sacco impegna l’estremo difensore avversario in una bella respinta. Nei minuti successivi ci provano Sacco e Saggiomo ma i loro tiri non impensieriscono la difesa del Futsal Aversa. A metà di frazione capitan Carannante si incarica di battere una punizione dal limite dell’area di rigore e porta in vantaggio il Cus Napoli, festeggiando con una dedica speciale.

ca5-u21-aversa-vs-cus-2Il Cus Napoli, pochi minuti dopo si divora il gol del raddoppio con un contropiede di Sacco, che a tu per tu con l’estremo difensore avversario non riesce a battere a rete. Pochi minuti dopo anche Patrizio Pellecchia e Saggiomo non riescono a concretizzare un bel contropiede da parte del Cus Napoli. Nei minuti finali del primo tempo il Futsal Aversa si affaccia dalle parti di Scognamiglio, colpendo un palo da lunga distanza. Nei minuti successivi un calcettista del Futsal Aversa viene espulso per somma di cartellini e lascia per due minuti la squadra di casa in inferiorità numerica. Tuttavia il Cus Napoli non riesce a sfruttare l’uomo in più e la prima frazione di gioco si conclude sul risultato di 0-1.

Nel secondo tempo il Futsal Aversa parte forte e impegna Scognamiglio in un paio di respinte. Il gol è nell’aria e sugli sviluppi di un calcio d’angolo arriva il pareggio con una bella conclusione al volo di un proprio calcettista. Il Cus Napoli non ci sta e ci prova con Sacco e Palmieri ma la loro mira è imprecisa. Lo stesso Palmieri poco più tardi si rende protagonista di una punizione esemplare che tuttavia termina sul palo a portiere battuto. Qualche giro di lancette dopo Sacco colpisce la base del palo e non riesce a riportare gli ospiti in vantaggio. Gol che arriva sull’asse Saggiomo-Riccio, con quest’ultimo che deve solo appoggiare in rete dopo un bel passaggio del compagno. Poco più tardi avviene un’altra espulsione nelle fila del Futsal Aversa ma, come nel primo tempo, gli ospiti non ne approfittano. Nei minuti finali il Futsal Aversa inserisce il portiere di movimento ma finisce col subire il terzo gol del Cus Napoli, con Carannante che serve Saggiomo con un pregevole tunnel di suola, il quale deposita la sfera in rete e porta sul massimo vantaggio i suoi. Nel recupero l’arbitro assegna un calcio di rigore alla squadra di casa, ma il calcettista sbaglia il penalty e non riesce ad accorciare le distanze. La partita finisce sul risultato di 1-3.

Taijiquan: vieni a provare il corso di Spada

tai-chi-spadaTutti i venerdì alle ore 10.30, per i soci del CUS Napoli che desiderano avvicinarsi alla nobile arte del Taijiquan, sarà possibile sostenere una lezione di prova del corso di Spada versando un contributo di € 3,00.

Le armi nel taijiquan
Il taiji è una disciplina che apporta grandi benefici sia al corpo che alla mente. Essa, purtuttavia, è un arte marziale che da tempi  immemorabili veniva usata nei combattimenti. Nel corso dei secoli si sono quindi sviluppate eccellenti tecniche per migliorare la salute dei guerrieri contemporaneamente all’utilizzo delle armi quali: la sciabola, la spada, che è la più antica, il bastone e tante altre.

La pratica con le armi può essere svolta da chiunque voglia avvicinarsi alla comprensione, allo studio ma soprattutto all’esercizio del taijiquan, per intraprendere un importante percorso di miglioramento della salute, della condizione fisica e di benessere, derivanti dall’applicazione della filosofia dello Yin-Yang, del taoismo e della medicina tradizionale cinese.
I primi effetti, presto evidenti, si riscontrano nel coordinamento mente-corpo come un tutt’uno che si muove in armonia, creando una forza esplosiva e una forza a spirale tipica dello stile Chen

La forma di spada del Taijiquan stile Chen
La più antica e nobile delle arti marziali cinesi, sviluppa e potenzia  il coordinamento mente-corpo dove la spada è il suo prolungamento.
Con movimenti abili e veloci, si crea un tutt’uno che si muove in armonia mentre si sviluppa una fora esplosiva ed una forza a spirale tipica dello stile Chen.