Lettera aperta ai Soci

cosentinoCari Soci,

in questi giorni, più volte per TV, vari esponenti politici, nelle loro interviste sui canali televisivi nazionali e locali, hanno affermato che gli impianti sportivi universitari sono stati finanziati con molti milioni con i fondi destinati dalla Regione per la “Universiade Napoli 2019”.

Le affermazioni dei predetti politici non corrispondono a verità in quanto tutti gli attuali impianti sono stati realizzati esclusivamente con fondi dell’edilizia sportiva universitaria assegnati, negli ultimi anni, dal MIUR all’Università Federico II ed anche l’ultima ristrutturazione del palazzetto dello sport, che dovrebbe essere utilizzato per la Universiade, è stato realizzato con predetti fondi.

E’ vero che sul programma generale di spesa di adeguamento degli impianti sportivi campani per le esigenze della Universiade è stato previsto uno stanziamento di 1.549.739 €, comprensivi di IVA, che dovrebbe essere fatto a favore dell’Università Federico II, la quale, d’altronde, non ha mai richiesto fondi sulle risorse stanziate a favore dell’Universiade.

Comunque, ad oggi, nulla si sa sulla predetta assegnazione tranne il fatto che è stata stipulata una Convenzione tra l’Università degli Studi di Napoli Federico II e l’A.R.U. che, nel frattempo, in base alla legge di stabilità 2018, non ha più poteri in materia, in quanto tutto è passato sotto le competenze del Commissario Straordinario di Governo, Prefetto Luisa Latella, che nei prossimi giorni si insedierà a Napoli.