Calcio a 5 – Coppa Campania Under 21: CUS Napoli – Massa Vesuvio 9-3

ca5-cc-u21-cus-vs-massa-vesuvio-1 Grande vittoria per il Cus Napoli Under 21 che batte con un perentorio 9-3 i pari età del Massa Vesuvio nel ritorno del primo turno di Coppa Campania.

ca5-cc-u21-cus-vs-massa-vesuvio-3Il Cus Napoli si porta subito in vantaggio al 6’ con un guizzo di Sacco che elude l’intervento del portiere e lo batte. Due minuti dopo arriva il raddoppio grazie a Capitan Saggiomo, abile nel finalizzare una grande azione con i compagni e a spingere il pallone in porta dopo la respinta dell’estremo difensore del Massa Vesuvio. Al 11’ gran punizione di Baiano che fissa il punteggio sul 3-0. Due minuti dopo Canfora sigla il quarto gol da pochi passi. Il Massa Vesuvio non ci sta e impegna Iudice in più di un’occasione. Al 18’ gli ospiti accorciano con un bel tiro di un proprio calcettista. Tuttavia, due minuti più tardi Patrizio Pellecchia su un grande lancio di Iudice firma il quinto gol con un pregevole colpo di tacco al volo. Poco dopo il Massa Vesuvio accorcia nuovamente con una bella azione corale. Nel finale di frazione gli ospiti incappano nella regola dei sei falli ma Sacco non ne approfitta, facendosi parare la propria conclusione. Tuttavia, quest’ultimo, ha un’altra possibilità da tiro libero e stavolta non sbaglia fissando il punteggio della prima frazione di gioco su un tennistico 6-2.

ca5-cc-u21-cus-vs-massa-vesuvio-2Nelle battute iniziali del secondo tempo gli ospiti partono forte e trovano il terzo gol. Tuttavia, il Cus Napoli ristabilisce nuovamente le distanze con un gran sinistro di Baiano. Neanche un minuto più tardi Sacco addomestica un pallone alto e con il destro realizza il gol che vale l’8-3. Nei minuti successivi il Massa Vesuvio avanza ma Iudice è attentissimo nel non lasciarsi sorprendere. Al 14’ Canfora atterra un avversario in area di rigore e secondo l’arbitro è penalty ed espulsione per il giocatore del Cus Napoli. Tuttavia, Iudice, con un grande riflesso salva la propria porta. Qualche minuto dopo Sacco, il quale è scatenato, sigla il quarto gol personale e il nono per la propria compagine. Nel finale viene assegnato un altro rigore al Massa Vesuvio ma Iudice è insuperabile e para nuovamente. Qualche minuto dopo gli ospiti ci provano con delle belle conclusioni ma Iudice chiude la saracinesca e fa una gran bella figura all’esordio in maglia Cus Napoli. Al 28’ Quisisano rischia l’autogol con un colpo maldestro ma per sua fortuna la sfera di gioco colpisce il palo esterno. Il triplice fischio dell’arbitro sancisce la fine della partita e la vittoria del Cus Napoli con il risultato di 9-3.