Calcio a 5 – serie C2: Childream Football Club – CUS Napoli 6-5

ca5-c2-childream-vs-cus-2Seconda sconfitta per il Cus Napoli che cede per 6-5 contro il Childream Football Club. Ma riavvolgiamo il nastro.
Childream Football Club che ci prova nei primi minuti di gioco ma non crea grossi problemi agli avversari. Cus Napoli che si porta in vantaggio al 8′ con Cordua che batte una punizione dal limite che sorprende il portiere ospite. Pochi minuti dopo il Childream Football Club agguanta il pareggio con una conclusione che sorprende Lobasso. Due minuti più tardi i padroni di casa si riportano in vantaggio con una bella azione personale di un proprio calcettista. Nel finale di frazione il Cus Napoli ci prova ma portiere avversario para bene. ca5-c2-childream-vs-cus-4Lo stesso portiere di casa non può nulla, poco più tardi, su un tiro che viene scoccato dal limite dell’area di rigore da Giacalone e che vale il 2-2 che chiude la prima frazione di gioco.
Il secondo tempo si apre subito con una marcatura. Infatti, dopo appena dieci secondi, gli ospiti realizzano il gol del 3-2 e pochi minuti un errore della difesa ospite permette ai padroni di casa di usufruire di un calcio di rigore che li porta in doppio vantaggio. Ancora la difesa degli ospiti sugli scudi, in negativo ovviamente, riporta in triplice vantaggio il Childream Football Club. Passano pochi minuti e Giacalone ci prova ancora dalla distanza ma l’estremo difensore di casa é bravissimo e devia in angolo. Il Cus Napoli non demorde e sigla la terza rete con Palmieri; 5 minuti dopo lo stesso Cordua accorcia le distanze. Questa rete galvanizza gli ospiti che provano a ribaltare il risultato. In particolare, ci provano Giacalone e Mazzocchi ma il portiere del Childream Football Club é bravissimo e respinge le loro conclusioni ma capitola con un bel gol di Mazzocchi. A partita quasi conclusa Lobasso respinge una palla sul viso di Giacalone carambolando in rete riportando il Childream Football Club ancora in vantaggio. A questo punto il Cus Napoli inserisce il portiere di movimento ma il risultato non cambia fino alla fine. La partita si conclude sul risultato di Childream Football Club 6 Cus Napoli 5.

 

ca5-c2-childream-vs-cus-1 ca5-c2-childream-vs-cus-3 ca5-c2-childream-vs-cus-5

Una storia napoletana, una storia di emigrazione, una pagina dello Sport Universitario Napoletano… lunga un secolo

AUGURI A VINCENZO TERRANOVA
80 ANNI DI SPORT UNIVERSITARIO

terranova-1VINCENZO TERRANOVA, decano del CUS Napoli, compie 97 anni ed entra nei 98 (a lui piace festeggiare l’anno che verrà). Socio del CUS Napoli da sempre, consigliere del Club Sportivo Universitario, nasce a San Giovanni in Fiore (CS) il 5 settembre 1921 da Raffaele Terranova Barberio, medico (già capo dell’Ufficio Ispettorato dei servizi sanitari all’Immigrazione) appartenente ad illustre famiglia calabrese che ha dato ufficiali di ogni arma e professionisti rinomati al Paese, nonché collega del “Santo” Dott. Giuseppe Moscati e da Eleonora Peruzy (figlia del Questore di Napoli Cesare Peruzy) nobile siciliana, dalla famiglia dei Conti Pilo di Capaci e dei Duca Gioene D’Angiò.
Sua sorella Milena, sposa Jack Seagal, ebreo apolide incaricato dal Comando Alleati in Europa al trasferimento degli ebrei superstiti dei campi di concentramento e anche dei profughi dall’Europa orientale, in vari paesi del mondo (Stati Uniti, Canada, Australia, Sud America, Africa) Poi trasferitisi in Venezuela, a Caracas, dove il consorte aveva ed ha grandi proprietà terriere e la figlia, CEO della multinazionale Gillette negli USA.
terranova-7Iniziò giovanissimo a praticare l’attività di atletica leggera (scuola velocista), di nuoto presso il Circolo Giovinezza Oggi Posillipo, il Circolo Canottieri e poi, successivamente, al Circolo Italia, unitamente al canottaggio ed equitazione.
A 18 anni entra a far parte dei Gruppi Sportivi Universitari del GUF (iscritto al primo anno di Giurisprudenza dell’Università Federico II) praticando scherma, equitazione, tiro a segno e rugby; in quest’ultima attività svolta presso il GUF è accompagnato dal più giovane fratello Franco, partecipando al campionato di serie A con il GUF Napoli.
A 19 anni il suo primo impiego a Roma come addetto all’Ufficio stampa del Ministero per gli scambi e per la valuta collegato al Ministero degli Esteri.
A 20 anni, chiamato alle armi, diventa istruttore di nuoto, paracadutismo, sommozzatori e arma bianca presso il Centro di Addestramento Interforze di Pratica di Mare.
Laureato in giurisprudenza a Roma (inizia la carriera universitaria a Napoli e poi si trasferisce per lavoro a Roma) ed in architettura in Brasile.

famiglia-terranova-ciro-1927Sposato due volte, nell’arco della Sua vita si è occupato di varie attività, tra cui l’importazione di conchiglie e coralli, per conto della famosa Ditta “Donadio”, dai Paesi dell’Africa quali il Monzambico, il Madagascar, l’Etiopia, la Somalia, il Sudafrica, etc…
Al tempo sposa la figlia di Donadio, Maria, che è famosa, come ricercatrice universitaria, per la scoperta, a quei tempi, di un’alga africana per la conservazione dei cibi.
Enzo, Funzionario Governativo del Ministero degli Esteri e Dirigente della Polizia Militare a Roma, alla fine della guerra si trasferisce in Brasile, a Rio, raggiungendo il fratello più piccolo, Franco (poeta, scrittore, artista multiforme), proprietario delle due più importanti gallerie d’arte a San Paolo e a Rio (Petite Gallerie).
Trasferitosi a Rio de Janeiro, si sposa per la seconda volta con Edith Cohen (con cui ebbe una figlia) erede di un grosso imprenditore edile di origine ebraica. In Brasile ha collaborato alla realizzazione di alcuni grattaceli in Brasilia (che in seguito diventerà la capitale del Brasile) e rincontra il Conte Matarazzo (uno degli uomini più ricchi all’epoca in Brasile), conosciuto già a Napoli in gioventù, proprietario, oggi, della TV Globo e vari media, nonché imprenditore dell’acciaio in Brasile, che lui ama ricordare per avergli proposto a tutti i costi in moglie una delle sue figlie… “le mise tutte in fila (ne aveva più di 10) che appena seppero che ero sposato si dileguarono ad una ad una”.

terranova-2Si occupa anche di import ed export dal Brasile in Italia e viceversa con successo.
In Brasile pratica il judo, con discreti successi agonistici, il nuoto ed il canottaggio.
Rimasto vedovo, torna dopo anni in Europa e apre un Ristorante a Montecarlo (che diventerà rinomato e famoso per l’invenzione del piatto “l’angolo dei sapori”… apprezzato da Renzo Piano frequentatore del locale).
famiglia-terranova-ciro-1925Più tardi, rientrato in Italia, apre la gioielleria Terranova a Sorrento (in seguito inaugura anche una succursale a Roma).
Ultima compagna della sua vita Rosita Morelli (figlia del noto industriale di mattonelle e ceramiche M.M.M.) che è scomparsa alcuni anni fa.
Oggi passa il suo tempo fra il Campo Pratica di Golf del CUS di via Campegna e la tenuta La Contessa dei parenti Ciaccio (la sorella della madre di Rosita, sua terza compagna, Sig.ra Morelli, aveva sposato l’Onorevole Ciaccio proprietario dell’omonima ditta di esattoria F.lli Ciaccio), sperando di poter ritornare a Rio per rivedere la villa di famiglia posta al centro della baia de Los Reyes

……. Ieri, appena spente le candeline per l’augurio dei nuovi 98 anni Vincenzo afferma…” non si può mai sapere potrebbe essere che incontri qualche dolce donzella che mi accompagni nei prossimi 100 anni…. ” possibilmente in Brasile.

Auguri da tutta la famiglia del CUS Napoli e del Club Sportivo Universitario.

Due giornate ad Univexpo 2018 per il Cus Napoli

univexpo-2018-1univexpo-2018-21Cus Napoli sempre presente ad Univexpo: l’iniziativa di orientamento universitario organizzata annualmente dall’Università Federico II di Napoli e da Ateneapoli in collaborazione con gli altri atenei campani. L’evento, tenutosi giovedì 11 e venerdì 12 ottobre dalle 9 alle 13 presso l’edificio 1 del complesso universitario di Monte Sant’Angelo, ha visto la partecipazione di una foltissima schiera di studenti accorsi da tutta la Campania.

Federico II, L’Orientale, l’Università di Napoli Parthenope e l’Università Luigi Vanvitelli sono solo alcune delle proposte offerte ai numerosissimi giovani decisi a compiere una delle scelte più importanti per il loro futuro: quale percorso universitario intraprendere. Il programma della manifestazione è stato ricco di incontri e lezioni tenute da Rettori, docenti e studenti esperti nell’orientamento relativo ad ogni area di studio degli Atenei della nostra regione.

Corsi di laurea quindi, esami, sbocchi occupazionali e non solo:  lo sport, grazie al Centro Universitario Sportivo di Napoli diventa parte fondamentale del percorso educativo dei giovani studenti e un motivo in più per iscriversi all’università. Lo stand del Cus infatti ha attirato l’attenzione di tantissimi ragazzi felici di scoprire la bellezza della struttura e la varietà delle attività offerte.

Di seguito la fotogallery dell’evento.

univexpo-2018-6univexpo-2018-27 univexpo-2018-9 univexpo-2018-12 univexpo-2018-13 univexpo-2018-15 univexpo-2018-18

Convenzione CUS Napoli – Tiro a Segno Nazionale sez. Napoli

logo-tsn-napoliIl CUS Napoli, al fine di favorire e promuovere l’attività sportiva in tutte le sue forme, ha stipulato una convenzione con la sezione di Napoli del Tiro a Segno Nazionale; ciò consentirà ai Soci del CUS Napoli di svolgere l’attività di Tiro a Segno, presso il Poligono di Tiro di Via Campegna 255, a costi agevolati.

 

 

 

 

La convenzione per l’anno sportivo 2019 (01 gennaio – 31 dicembre 2019) prevede:

SOCI CUS
NON SOCI CUS



Quota d’iscrizione comprensiva di frequenza del corso di tiro
€ 65,00
€ 130,00



Schede di tiro per la frequenza giornaliera
SOCI CUS
NON SOCI CUS



Stand a m. 10 con armi ad aria compressa
€ 2,50
€ 4,50



Stand a m. 25 e 50 con armi in cal. 22
€ 3,00
€ 6,00



Stand a m. 25 con armi in cal. 38
€ 3,50
€ 7,00



Stand in galleria con armi per l’uso di pistole e/o revolver di calibro superiore
€ 5,00
€ 10,00



Noleggio arma
Sconto 50%



Consumo cartucce
Prezzo pieno



 

 //

Campionati Italiani Cadetti di Atletica Leggera

tramaglino-1 tramaglino-2Lo scorso 6 e 7 ottobre a Rieti, manifestazione molto bella, sentita, con grande partecipazione e ben organizzata, la nostra atleta Claudia Tramaglino si è difesa molto bene conducendo, sabato, una buona gara nel Salto Triplo, nonostante la pedana scivolosa e resa dura dalla pioggia a tratti torrenziale e rendendosi protagonista, domenica, di una splendida rimonta nella terza frazione della staffetta m100x4 concludendo al terzo posto nella prima serie.

Per coloro che fossero interessati, la manifestazione verrà trasmessa in differita su RaiSport giovedì 11 ottobre dalle 12.00 alle 13.30 e venerdì 12 ottobre sempre dalle 12.00 alle 13.30

Volley – Coppa Campania serie C: Volley World – CUS Napoli 3-2

volley-coppa-campania-volley-world-vs-cus-1Partita combattuta fino all’ ultimo secondo, le giovani del CUS non mollano nonostante L ‘assenza del loro posto quattro Marta Adinolfi, una partita davvero bella, scambi lunghi e precisi, le bande Flavia Coppola e Marica Sicuranza iniziano a far sentire la loro presenza in campo tirando delle bombe assurde.
volley-coppa-campania-volley-world-vs-cus-2La partita termina 3 a 2 per La VOLLEY WORLD ma la vittoria è stata veramente sudata fino alla fine.
Nonostante L’amara sconfitta
Per noi sempre forza CUS.

 

Calcio a 5 – Coppa Campania Under 21: CUS Napoli – Oratorio San Ludovico 5-3

ca5-u21-coppa-campania-cus-vs-oratorio-san-lodovico-1Comincia bene il cammino del Cus Napoli under 21 nella Coppa Campania di categoria. I padroni di casa si impongono per 5-3 contro i pari età dell’Oratorio San Ludovico, dopo una partita davvero divertente.
ca5-u21-coppa-campania-cus-vs-oratorio-san-lodovico-2Partono forte gli ospiti che dopo pochi minuti dal calcio d’inizio si portano in vantaggio grazie ad una sfortunata autorete di capitan Carannante. I locali non ci stanno e cominciano a macinare del bel gioco. A pareggiare la contesa ci pensa Riccio, abile nel liberarsi sul secondo palo e a capitalizzare un perfetto assist di Saggiomo. Quest’ultimo, poco dopo, realizza il gol del sorpasso con un destro che viene deviato e non lascia scampo al portiere avversario. L’Oratorio San Lodovico non ci sta ed esalta le doti fisiche di Scognamiglio con dei tiri da fuori. Al 17’ arriva il gol del pari con un tap-in da posizione ravvicinata. Il Cus Napoli non demorde e con un sinistro magistrale di Riccio ritorna in vantaggio. Poco più tardi una punizione di Carannante sfiora la traversa. Nel finale Riccio ci prova ancora ma il portiere è bravo a deviare in angolo una sua conclusione radente. Il primo tempo si conclude sul risultato di 3-2.
Nel secondo tempo l’Oratorio San Ludovico parte forte e impegna Scognamiglio in più riprese. Poco più tardi ci prova Di Stazio ma il suo tiro termina di poco a lato. Verso la metà della ripresa il Cus Napoli perde una brutta palla in mezzo al campo e innesca il contropiede letale degli ospiti che portano di nuovo in parità il match. Il Cus Napoli, tuttavia, neanche un minuto dopo, realizza il 4-3, ancora con Riccio, abile nello smarcarsi e nel siglare la sua terza rete personale. Poco dopo un destro di Carannante sfiora il palo. Gli ospiti ci provano in tutti i modi ma Scognamiglio chiude la saracinesca. A pochi minuti dal termine il Cus Napoli ha la possibilità di portarsi sul 5-3 grazie a un calcio di rigore ma Riccio sciupa dal dischetto. Due minuti dopo Saggiomo prova a impensierire l’estremo difensore avversario ma quest’ultimo è attento. Nel finale grande sofferenza per il Cus Napoli che si difende con ordine e che ha il proprio portiere in stato di grazia. Nei minuti di recupero, Scognamiglio, para bene a terra e dalla propria porta realizza il gol del 5-3 che chiude la contesa.

ca5-u21-coppa-campania-cus-vs-oratorio-san-lodovico-4 ca5-u21-coppa-campania-cus-vs-oratorio-san-lodovico-6

 

Pallavolo: Lezioni di prova gratuite

volley-festa-fine-anno-sportivo-2018-22016_01_16 - Volley C - CUS Napoli vd ALP 2-3 (10)Sono partiti i corsi di pallavolo per ragazzi e studenti universitari, ma siccome non è mai troppo tardi per cominciare a giocare e allenarsi, il CUS Napoli ha programmato tre giornate, Martedì 9, Giovedì 11 e Venerdì 12 ottobre, in cui sarà possibile sostenere lezioni di prova gratuite di pallavolo.

Di seguito tutti i corsi a cui sarà possibile partecipare:

  • Minivolley Misto (Martedì 9 e Venerdì 12 Ottobre dalle 16.30 alle 17.30)
  • Under 13 Misto (Martedì 9 e Venerdì 12 Ottobre dalle 16.30 alle 17.30)
  • Primo Volley Misto (Giovedì 11 Ottobre dalle 16.30 alle 17.30)
  • Under 12 Femminile (Giovedì 11 Ottobre dalle 16.30 alle 17.30)
  • Under 14 Maschile (Martedì 9 e Venerdì 12 ottobre dalle 17.30 alle 18.30)
  • Under 14 Femminile (Giovedì 11 Ottobre dalle 17.30 alle 18.30)
  • Under 16 Maschile (Martedì 9 e Venerdì 12 Ottobre dalle 17.30 alle 18.30)
  • Under 16 Femminile (Giovedì 11 Ottobre dalle 17.30 alle 18.30)
  • Under 18 Maschile (Martedì 9 e Venerdì 12 Ottobre dalle 18.30 alle 19.30)
  • Universitari (Martedì 9 e Giovedì 11 Ottobre dalle 18.30 alle 19.30)

 

pallavolo-2018-19

Il Presidente Cosentino incontra il Presidente dell’ASI, Barbaro

2018_10_08-incontro-presidenti-cus-e-asi-4Lunedì 8 ottobre, presso il CUS Napoli si è tenuto un incontro tra il Presidente del CUS Napoli, Elio Cosentino e il Presidente dell’ASI (Associazioni Sportive Sociali Italiane), Claudio Barbaro; tema centrale: i caratteri generali della prossima Universiade di Napoli 2019.

Presenti all’incontro anche il Segretario Generale del CUS Napoli, Maurizio Pupo e il Vicepresidente  dell’ASI, Emilio Minunzio.

 

Volley – Coppa Campania serie C: CUS Napoli – Ottavima 3-2

volley-coppa-campania-cus-vs-ottavima-1 volley-coppa-campania-cus-vs-ottavima-2La partita inizia in modo strano per le giovani del CUS, giocano senza concentrazione e forse un tantino emozionate tanto da portarle a perdere, anche se per poco i primi 2 set.
Dal terzo set in poi qualcosa cambia, le giovani iniziano a giocare in maniera diversa, scambi lunghi, concentrazione, la palla gira ed ecco la rimonta, terzo set vinto, tutti iniziano a sperarci, la concentrazione non cala e la partita finisce 3 a 2 per le giovani del CUS.
Una rimonta fantastica.
Noi continuiamo a tifare FORZA CUS.